zip: opzioni per gli archivi compressi da riga di comando

Passando più tempo a lavorare con la riga di comando si fanno belle scoperte. Una, per esempio, è stata il comando zip.
Perché, innanzi tutto, è bello sapere di potere fare a meno dell’interfaccia grafica; perché significa potere creare degli archivi zip anche su un server; e da ultimo perché, come spesso accade, lo strumento, da riga di comando è molto più potente di quello che solitamente viene offerto nell’interfaccia grafica.

Una prima cosa che mi ha sorpreso, guardando il manuale del programma (man zip) è stata la possibilità di modificare un archivio compresso senza aprirlo, senza doverlo spacchettare.

È infatti possibile aggiungere un documento ad un archivio compresso. Meglio ancora: è possibile aggiungere un documento ad un archivio compresso in una posizione precisa, senza eppure aprirlo. E questo con il comando

zip -r archivio Percorso/In/Archivio/*.txt

Altrettanto interessante, è possibile eliminare un documento che si trova all’interno di un archivio compresso, senza aprirlo. Basta passare l’argomento -d (per delete), indicare l’archivio sul quale agire seguito dall’elemento da sopprimere (con il relativo percorso, se si trova in una sottocartella).

Attenzione: il percorso da dare è quello contenuto nello zip. Se archivio.zip contiene Cartella/Sottocartella/Elemento-da-eliminare, il comando è

zip -d archivio.zip Cartella/Sottocartella/Elemento-da-eliminare

E, ovviamente, nel manuale ci sono altre piccole perle che può valere la pena di esaminare, in caso di necessità.

2 Commenti

  1. zip? Si usa tar per fare archivi! E per comprimere, gzip o bunzip2, che ormai puoi creare/estrerre archivi compressi direttamente usando tar che andrà lui a chiedere q uno di questi due di decomprimere l’archivio per poi estrarne il contenuto.
    Poi i file zip non mantengono i permessi dei file/directory che archiviano, mentre tar si essendo nato sotto unix e non in ambito dos.

    • Hai perfettamente ragione, ma purtroppo tar non è percorribile quando devi scambiare documenti con persone un po’ meno esperte: ho amici che per installare un programma che aprisse archivi tar hanno finito per recuperare dei malware (da quattro soldi, ma sempre malware)!
      In certi casi zip resta purtroppo insostituibile, per me quanto meno.

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.