Prima di votare tu: come votano loro, sulla neutralità della rete

Negli ultimi mesi gli osservatori nazionali hanno dedicato molta attenzione alla questione della neutralità della rete. Negli Stati Uniti. Del fatto che per le stesse questioni vengano prese delle decisioni fondamentali che riguarderanno le nostre case, le nostre connessioni, la nostra libertà di innovare, di informarci, di comunicare grazie al web, non gliene frega niente a nessuno. Di solito.

Se tu sei strano, se essere hype e parlare della FCC fregandotene di cosa succede a Bruxelles ti sembra incoerente… bentrovato!

Il Parlamento Europeo che viene designato con questa tornata elettorale (e la Commissione Europea che questo eleggerà) sarà certamente chiamato a prendere delle decisioni gravi ed importanti sulla neutralità della rete, sui diritti civili in linea, sulla riforma del diritto d’autore, che saranno recepite dalle normative nazionali.

Se per te questi ambiti entrano in gioco nella scelta di chi vuoi scegliere per rappresentarti, ci sono diversi strumenti per fare sì che questi pesino.

Per i candidati che chiedono un nuovo mandato da Parlamentare, puoi avere una rozza indicazione della loro attenzione alle questioni delle libertà in rete tramite questo sito de La Quadrature du Net: cercane il nome. https://memopol.lqdn.fr/

I candidati favorevoli alle questioni del Software libero, della neutralità della rete ed ad una nuova impostazione, più permissiva, del diritto d’autore, hanno una votazione alta, e sono contraddistinti dal colore verde.

Infine considera che il 3 Aprile ha avuto luogo una importante votazione sulla neutralità della rete. Il risultato è stato globalmente positivo, soprattutto viste le minacce che pesavano sulla questione, anche grazie ad una colossale mobilitazione da parte dei cittadini europei (Tevac e i tevacchiani hanno fatto la loro parte!).
In questa occasione si sono discussi più emendamenti alla proposta di regolamento, ma facendo una sintesi grossolana, possiamo dire che hanno votato in maniera favorevole alla neutralità della rete:

Hanno votato contro:

Ecco, ora sai, prima di votare tu, come votano quelli per cui voti, quando è in gioco la neutralità della rete.
Come detto, questa è una sintesi rozza. Il resoconto completo è disponibile qui, in francese: https://www.laquadrature.net/fr/neutralite-du-net-au-parlement-europeen-qui-a-vote-quoi

2 Commenti

  1. Pingback: Mozilla ti spiega la neutralità della rete - - tevac

  2. Pingback: Noi, campioni numeriali | Signor D

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.