Fatti sentire per riformare il diritto d’autore in Europa

È ancora il 14 Febbraio, per pochi minuti ancora, e cosa questo significhi lo sapete tutti spero (ehm, in realtà no, pubblico nei primi minuti del 15 Febbraio!). Significa che restano oramai solo 24 ore per rispondere alla consultazione della Commissione Europea propedeutica alla riforma del diritto d'autore, che doveva chiudersi il 5 Febbraio ma che è stata prolungata di dieci giorni!

In gioco ci sono evoluzioni importanti del dirtitto, ed hai la possibilità di dire la tua e farti sentire. Vuoi delle indicazioni? Eccole!

  • Le domande 4, 7, 78 e 79 permettono di affermare la necessità di una riforma delle norme in materia.
  • Le domande da 22 a 26, la domanda 80 affrontano la questione del file sharing, dell'importanza culturale del fenomeno.
  • Le domande 11 e 12 sono relative all'estensione del diritto d'autore al funzionamento informatico (un computer fa delle copie…)
  • La fondamentale questione del DRM è affrontata dalle domande 13, 23(b), 36 (b) ed 80.
  • Le domande da 21 a 26 permettono di pronunciarsi in favore di una maggiore difesa di ciechi ed ipovedenti.
  • Le domande 13 e 14 riguardano la possibilità di rivendita di un bene digitale, come un libro elettronico.

Queste sono solo una parte delle indicazioni date da Amelia Andersdotter, europarlamentare, in merito alla consultazione. Ne puoi trovare altre qui: https://ameliaandersdotter.eu/copyright-consultation-model-responses

Fatti sentire: rispondi al test propedeutico alla riforma del diritto d’autore, ad uno, a scelta, di questi due indirizzi:

Oppure puoi scaricare il formulario della consultazione e completarlo (seguendo queste indicazioni) prima di inviarlo per posta elettronica. In questo caso la pagina da consultare è questa: http://ec.europa.eu/internal_market/consultations/2013/copyright-rules/index_en.htm

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.