I primi telefoni per Firefox OS: precisazioni

I primi telefoni per Firefox OS sono stati annunciati mesi fa e messi in vendita, finalmente, il 23 Aprile scorso.

Solo per programmatori

Come già detto, i due modelli, Keon e Peak sono riservati ai programmatori che vogliono realizzare applicazioni in HTML 5, il linguaggio di programmazione adottato da Firefox OS, e provarle sui telefoni approntati, con l’aiuto di Telefónica, dalla società spagnola Geeksphone.

Il sistema operativo non è infatti ancora pronto, e, stando alle ultime notizie, solo a Giugno lo sarà: usare Firefox OS adesso è come usare Firefox Nightly: un’esperienza programmaticamente incompleta ed instabile!

La vendita

Il produttore si era attrezzato per potere fornire 5.000 telefoni al giorno, ma la domanda ha presto superato l’offerta, tanto da costringere alla chiusura il negozio, vuoto. La riapertura delle vendite, prevista a breve, dovrebbe essere segnalata dalla società tramite il suo profilo Twitter.

I problemi

La grande attenzione per il nuovo sistema operativo della Mozilla Foundation e la legge di Murphy non hanno mancato di produrre degli attendibili effetti secondari.

Se, una volta le vendite riaperte, qualcuno dovesse avere problemi, i riferimenti sono questi:

  • In caso il cambio della valuta sia stato calcolato in maniera inesatta, scrivere a billing@geeksphone.com
  • Chi si ritrova a pagare IVA non ostante abbia fornito gli elementi che dovrebbero dispensarlo, scriva allo stesso indirizzo, billing@geeksphone.com
  • Se un ordine è stato pagato ma non sembra preso in considerazione, l’indirizzo giusto è accounts@geeksphone.com.

11 Commenti

  1. Lo ammetto, di HTML 5 non capisco niente, ma l’istinto mi dice, forse perché mi fà pensare a HTML e a quel poco che ne conosco, che se un giorno dovessi scrivere un applicativo di sicuro non lo farei in HTML 5.

    Ciao.

  2. Pingback: Provare Fireox OS, senza telefono | Signor D

  3. Pingback: Applicazioni in HTML? Da quando in qua? | Signor D

  4. Le applicazioni per Windows 8 (quelle che erano Metro Style poi ribattezzato Microsoft Design Style) fondamentalmente sono tutte web app in html5, css3 e vagonate di javascript.
    Il processo che le lancia è infatti explorer, anche se un processo diverso da quello usato per il web.

    • Ma non era stato ribattezzato Modern UI?
      Ad ogni modo sì, HTML5 anche per Microsoft, oltre che per Ubuntu, Blackberry… e così via.

      D

      • Modern è il nome che aveva sostituito in fretta e furia Metro.
        Ma poi avranno pensato che era troppo corto e l’hanno chiamato Microsoft Design Style.

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.