Apple battuta dai supposti cloni

Meno male che alla fine HP non ha ceduto il ramo dell’azienda che fa computer, come aveva annunciato, ma ha ceduto Leo Apotheker, l’amministratore delegato che aveva lanciato quest’idea.

Perché è oramai evidente che HP ha le idee migliori per fare i computer, oggidì. L’aveva già dimostrato con lo Z1, risulta ancora più chiaro con lo Spectre One. I maligni hanno rilevato soprattutto la parentela con l’iMac, ma oggi che conosciamo e valutiamo i nuovi fissi di casa Apple, vorrei sottolineare alcuni dettagli (rubando le immagini a questo articolo di engadget).

I nuovi computer fissi di Apple sono un po' più sottili dei vecchi

La scelta di Apple è stata di assottigliare (poco) ed alleggerire (troppo), tanto che a MacGénération (dove è stato fatto il confonto grafico tra gli iMac) i redattori segnalavano che la macchina tendeva a scivolare da sola sul tavolo.

HP ha appesantito il piede della macchina.

Il piede del nuovo fisso di HP contiene parte dei componenti della macchina

Alcune porte sono state messe dietro, per i cavi che non si toccano quasi mai.

Quattro prese al retro

Altre porte sono ai lati del piede, così che non si debba andare a tentoni per infilare una presa USB alla cieca.

Prese USB ai lati del piede

Il bottone di accensione è in alto, dove lo si vede, non dietro, nascosto. Non so voi, ma conosco una persona, utente Apple da sempre, che ha dovuto fare una ricerca su internet per scoprire come accendere un iMac: al tatto non aveva trovato il pulsante.

Il tasto di accensione e spegnimento, lungo il margine superiore dello schermo

Il difetto maggiore dello Spectre One sta nel blocco dell’alimentazione, decisamente pensato male. Per il resto, mi pare che i supposti cloni di Apple abbiano fatto meglio dell’originale. Ma la mia è solo una provocazione. Quasi.

9 Commenti

  1. Pingback: Non comprate un iMac 27 pollici | Signor D

    • no le parole di steve jobs avevano una altro significato… non era emulazione

      se per te guernica e’ la scopiazzatura di un affresco rinascimentale allora hai bisogni di occhiali.

      se hp avesse rubato come fanno i geni avrebbe rubato l’anima di macintosh ossia l’integrazione tra hardware e software, l’ergonimia del sistema operativo e non soltanto l’apparente eleganza delle forme…

      i mediocri guardano un dipinto e ne imitano i tratti e le proporzioni (e il loro valore artistico e’ nullo) i geni guardano paolo uccello e tirano fuori guernica.

      le citazioni vanno sapute contestualizzare e va anche saputo chi e’ la figura della quale, seppur sbagliando le parole – perche’ la citazione a picasso di sj e’ sbagliata, si citano le parole.

  2. Pingback: Contro la posizione delle USB negli iMac - - tevac

  3. Se non é in grado di accendere un iMac, gli dovrebbe essere impedito qualsiasi utilizzo di un dispositivo elettronico, per la vergogna -.-

    • Addirittura? 😛
      Però riflettici: il tasto è sul retro, facilmente contro una parete, ed in diversi modelli ha la stessa curva del resto dello schermo (in alcuni altri, invece, è convesso, il che facilita l’identificazione). Serve proprio un esercizio di grande attenzione per sentirlo, ed anche io ogni tanto non riesco a trovarlo! 🙂

      D

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.